Borsa: l’Europa rallenta con Wall Street aperta in calo

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 13 DIC – Rallentano le principali Borse europee, dopo l’apertura negativa di Wall Street. In rosso Londra (-0,4%) e Parigi (-0,2%), positiva Francoforte (+0,5%) e piatta Madrid (+0,04%). In calo Milano (-0,1%), con lo spread Btp-Bund a 129,9 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,92%. Mentre gli investitori guardano alle mosse dei prossimi giorni delle banche centrali, soprattutto alla Fed mercoledì, che potrebbe anticipare secondo alcuni analisti il rialzo dei tassi già a inizio 2022, e alla Bce il giorno dopo, l’attenzione resta anche alla pandemia da Covid 19 e alla variante Omicron. Gira verso il rialzo l’oro (+0,07%) a 1.788 dollari l’oncia.
    L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx600, guadagna quasi lo 0,2%. Bene l’informatica, soprattutto i software, da Qt (+4,4%) a Nemetschek (+3,3%). In forma i farmaceutici, in particolare Vifor (+18,3%) e Ipsen (+1,4%). In rialzo gli imballaggi, da Sig Combibloc (+1,9%) a Smurfit Kappa (+1,5%).
    Bene quasi tutte le auto, da Volkswagen (+2,3%) a Porsche (+4%), non Renault (-0,6%). Rally per Daimler Truck (+11,5%), che ha debuttato in Borsa a Francoforte giovedì scorso.
    In rosso molte banche, come Lloyds (-3,5%) e Erste (-1,9%).
    In ribasso la maggioranza dei petroliferi, da Aker (-2,1%) a Royal Dutch (-1,8%), col greggio che accentua il calo (-0,8%) a 71,1 dollari al barile e il brent a 74,5 dollari. Rincari per il gas naturale in Europa, con le quotazioni ad Amsterdam (+10%) a 116,3 euro al MWh, con i timori per gasdotto Nord Stream 2, a causa della crisi tra Russia e Ucraina. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source