Borsa: Milano (-0,16%) ed Europa migliorano con futures Usa

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 01 OTT – Riduce le perdite Piazza Affari (-0,16%) al pari delle altre Borse europee grazie al cambio di rotta dei futures Usa, passati in rialzo lasciandosi alle spalle i timori sui rialzi nei prezzi delle materie prime (il petrolio è finito in calo in vista del possibile aumento della produzione dell’Opec+ di lunedì prossimo) e delle difficoltà del presidente Usa Joe Biden a mandare avanti il suo maxi-piano per le infrastrutture.
    Gli indici Pmi manifatturieri nei principali Paesi europei, in calo a settembre su agosto, e l’inflazione nella zona euro salita ai livelli del 2008, non hanno impressionato i listini trattandosi di numeri in gran parte attesi. Londra cede lo 0,82% e contengono il ribasso Francoforte (-0,38%) e Parigi (-0,37%).
    A Milano resta pesante Cnh (-3,6%) mentre Il Giornale ha riportato voci sul destino divisione off highway col possible ritorno in campo di Faw e Hyundai. Cede anche Stellantis (-1,77%) come pure Eni (-1,28%) quest’ultimo in linea con i petroliferi europei. Sul fronte opposta brillano Terna (+1,76%) ed Enel (+1,43%). Mediolanum (+0,55%) beneficia del dividendo in arrivo e dell’ acconto su quello del 2021. Tra i titoli minori da segnare Salcef (+4,61% a 18,15 euro) che ha mandato in porto l’aumento di capitale attraverso un collocamento accelerato a 16 euro per azione e si candida così a crescere tramite l’ M&A.
    (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source