Borsa: Milano accelera (+1,6%), sprint Banco Bpm e Unicredit

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 09 LUG – Piazza Affari allunga il passo dopo oltre due ore di scambi, con lo spread in calo sotto la soglia dei 106 punti. L’indice Ftse Mib guadagna l’1,6% a 25.031 punti, ritornando sopra quota 25mila spinto da Banco Bpm (+4,27%), che rimbalza con forza dopo lo scivolone della vigilia segnando il rialzo maggiore degli ultimi 4 mesi. La seguono a distanza Intesa (+2,12%), Unicredit (+2,09%) e Bper (+1,6%), che inverte la rotta dopo un avvio debole. Più cauta Mps (+0,8%). Acquisti anche su Leonardo (+2,88%), Tenaris (+2,75%), Stellantis (+2,54%), all’indomani degli investimenti annunciati sull’auto elettrica, e Moncler (+2,31%), dopo il rialzo del prezzo obiettivo da parte di Goldman.
    Bene Atlantia (+2,33%), Prysmian (+2,14%) e Cnh (+2,16%), che insieme a ferrari (+1,93%9 concorre a spingere Exor (+2%), debole nella vigilia. Nessun segno meno sul paniere principale, il cui fanalino di coda Diasorin è invariato. Poco mosse Enel (+0,48%) e Italgas (+0,47%), mentre il rialzo del greggio (Wti +1,03% a 73,69 dollari al barile) sostiene Eni (+0,97%) e Saipem (+1,36%). Tra i titoli a minor capitalizzazione corrono Gequity (+13,27%), Gabetti (+8,9%) e Risanamento (+6,25%). Bene As Roma (+4,72%) e Maire Tecnimont (+3,34%) , deboli Fidia (-2,95%), Rosss (-2,8%) e Autogrill (-1%) (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source