fbed01bdcacbba51ed658b6da9f04991

Borsa: Milano azzera rialzo, spread a 94,1, banche contrastate

Economia
Pubblicità
Pubblicità

fbed01bdcacbba51ed658b6da9f04991

(ANSA) – MILANO, 10 FEB – Piazza Affari azzera il rialzo a metà seduta, con l’indice Ftse Mib oscillante intorno alla parità e lo spread tra Btp e Bund tedeschi in calo a 94,1 punti.
    Sui minimi dal 2015 il rendimento, che si mantiene sotto la soglia dello 0,5%, in attesa di novità dalle consultazioni del presidente del consiglio incaricato Mario Draghi. Confermati i rialzi del greggio (Wti +0,53% a 58,67 dollari e Brent +0,64% a 61,48 dollari), positivi i metalli tranne oro e argento, entrambi in calo frazionale, stabile il concambio tra euro e dollaro a 1,21, mentre la sterlina sale a 1,38. Effetto conti su Mediobanca (+3,6%), c he li ha diffusi nella vigilia, mentre Mps (-1,8%) li ha diffusi prima dell’apertura di borsa. In luce Fincantieri (+7,57%), seguita a distanza da Unipol (+2,15%), Bper (+1,66%) e Banca Generali (+1,24%). Cauta Unicredit (+0,87%), in attesa dei conti, fiacca Intesa (-0,07%), debole Banco Bpm (-0,1%),all’indomani dei conti. Poco mossa Saipem (+0,44%), quasi a zero Eni (-0,02%), in miglioramento Cnh (+0,9%), più cauta Stellantis (+0,21%). (ANSA).
   



Go to Source