Borsa: Milano cauta (+0,3%), brilla l’edilizia, bene le banche

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 25 MAG – Prosegue cautamente positiva Piazza Affari (+0,3%) nella seconda seduta di settimana, in linea con le principali altre Borse europee. Brilla il comparto edile, a guardare titoli come Webuild (+4,3%) e Astaldi (+3,4%), insieme all’immobiliare, ad esempio con Risanamento (+4,1%). In calo lo spread Btp-Bund a 113,4 punti, e il rendimento del decennale italiano allo 0,9%. Bene le banche, a partire da Bper (+4,3), sulle ipotesi di aggregazioni, e anche Banco Bpm (+1,7%), con notizie di stampa sulla ratifica della cessione di 1,5 miliardi di crediti deteriorati, Unicredit (+1,4%), col titolo che ha ritoccato i massimi da un anno, Fineco (+1,1%) e Intesa (+0,3%).
    In linea col comparto, Stm (+1,8%), con i tecnologici spinti in Asia, dove le rassicurazioni della Fed sull’inflazione hanno dato ottimismo, dopo quello di Wall Street.
    In rosso Tim (-1,3%), altra giornata in calo per le assicurazioni, da Unipol (-1,3%) a Generali (-0,5%), il giorno dopo che lo stacco cedole ha influito sui singoli titoli e anche sull’indice. Stesso discorso per Inwit (-1%), Italgas (-0,7%) e Eni (-0,3%). In calo Leonardo (-0,6%) e Poste (-0,4%), il giorno dopo avere segnato un picco che ha ritoccato il record del febbraio 2020. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source