Borsa: Milano cede il 5,3%,Ftse Mib su minimi luglio

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 24 FEB – Oscilla di poco superata metà giornata Piazza Affari che conferma il deciso calo attorno al 5,3% sull’effetti dell’attacco della Russia all’Ucraina che pesa su tutti i listini. Il Ftse Mib a 24.591 è sui minimi di luglio.
    I titoli più bersagliati restano quelli più esposti su Mosca e in Est Europa come Unicredit (-11,5%), Intesa Sanpaolo (-8,6%), Pirelli (-10,2%) e Buzzi (-9,3%) .
    Viaggiano controcorrente Eni (+0,64%) con il petrolio che è sopra i 100 dollari , e Terna (+0,95%). Sempre nell’energia contiene le perdite Snam (-0,4%). Saipem cede l’1,92% a ridosso di 1 euro con i conti che hanno confermato un rosso di oltre un terzo del capitale sociale. Tra gli altri nel credito male Banco Bpm (-7,9%), Mediolanum (-7,35%), Banca Generali (-8%). In generale tutti i settori sono colpiti dalle vendite è così anche per gli industriali con Cnh (-8%) e Stellantis (-7,5%) ma anche per la moda con Moncler che perde quasi il 6 per cento. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source