Borsa: Milano chiude in rialzo, rimbalzano le banche

Pubblicità
Pubblicità

La Borsa di Milano (+1,3%) chiude la seduta in rialzo e indossa la maglia rosa in Europa, dopo lo scivolata della vigilia. Piazza Affari è stata sostenuta dalle banche, dopo il chiarimento del Mef circa la tassa sugli extraprofitti. Gli istituti di credito hanno recuperato circa 4 dei 9 miliardi di capitalizzazione bruciati nella seduta precedente. Lo spread tra Btp e Bund chiude poco mosso a 164 punti, con il rendimento del decennale italiano al 4,14%.
    A dare slancio al listino principale sono Fineco (+7,1%), Banco Bpm (+5,4%), Unicredit (+4,4%), Mediolanum (+2,7%), Mps (+2,5%), Intesa (+2,3%), Bper (+2,2%) e Banca Generali (+1,3%). Performance brillante anche per Tim (+5,7%), sui rumors di un memorandum tra il Mef e Kkr in vista dell’offerta vincolante che il fondo statunitense presenterà per la Rete.
    Balzo anche per l’energia con il prezzo del petrolio in aumento. Eni e Tenaris guadagnano il 3,2%, Saipem (+2,3%).
    Seduta in calo per Generali (-1,1%), nonostante i risultati del semestre in crescita. In flessione anche Iveco e Amplifon (-1,1%), Stellantis (-0,9%) e Stm (-0,5%).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source