Borsa: Milano chiude positiva (+1,06%), sprint di Mps e Saipem

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 30 MAR – Ha chiuso in rialzo Piazza Affari la penultima seduta del mese e della settimana. L’indice Ftse Mib ha guadagnato lì’1,06% a 27.021 punti. In crescita anche il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, salito a 185,7 punti, con il rendimento annuo italiano in progresso dell’8,1 punti al 4,22%. In luce tra i titoli del paniere principale Mps (+2,95%), favorita dalle previsioni degli analisti sull’anno in corso, con un coefficiente patrimoniale Cet 1 atteso tra il 14 e il 15%. Bene anche Intesa (+1,59%), Banco Bpm (+1,53%) e Unicredit (+1,22%), con la crisi di Credit Suisse ormai alle spalle. E’ andata male invece a Bper (-0,61%), oggetto di prese di beneficio dopo gli ultimi rialzi. Positive Fineco (+1,87%) ed Azimut (+1,81%).
    Effetto analisti anche su Saipem (+2,79%), mentre Stm (+2,63%) ha corso sulla scia del buon andamento del settore in Europa. Bene l’industria con Interpump (+2,29%), e Pirelli (+1,88%), contrastate invece Stellantis (+1,05%) e Ferrari (-0,52%). Occhi puntati su A2a (+2,14%), Hera (+2%), Erg (+1,86%), Enel (+1,85%) ed Eni (+1,67%), favorita dal rialzo del greggio (Wti +1,86% a 74,33 dollari al barile) a differenza di Tenaris (-1,4%), titolo peggiore del listino delle blue chip.
    Segno meno anche per Poste (-1,09%), Terna (-1,07%), Leonardo (-0,46%) e Campari (-0,4%). Poco mosse Snam (-0,06%) e Moncler (-0,03%), a differenza di Cucinelli (+3,43%), brillante insieme al resto del comparto del lusso in Europa sulla scia della ripresa in Cina. Acquisti su Tim (+1,28%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source