Borsa: Milano chiude prima in Europa (+0,54%), bene Unipol

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 09 AGO – Piazza Affari ha chiuso meglio delle altre borse europee, tutte in lieve calo eccetto Londra, con l’indice Ftse Mib in rialzo dello 0,54% a 26.139 punti. In forte calo gli scambi, per 1,74 miliardi di euro di controvalore, oltre 1,2 in meno rispetto a venerdì scorso., come tradizionalmente avviene nelle settimane centrali del mese di agosto. In luce Unipol (+3,67%), sull’onda lunga delle semestrale diffusa venerdì scorso. Bene anche Recordati (+2,12%), Moncler (+1,95%) ed Azimut (+1,89%) sulla scia della raccolta di luglio presentata i giorni scorsi e oggi da Fineco (+1,16%). Acquisti su Diasorin (+1,59%) ed Stm (+1,54%), in linea con l’andamento dei rivali in Europa.
    Il calo del greggio (Wti -2,5% a 66.56 dollari), tornato comunque sopra i 66 dollari al barile, ha frenato parzialmente Eni (-0,18%), mentre Saipem (+1,38%) ha proseguito con il progressivo recupero dopo le recenti difficoltà a seguito della semestrale e della prospettiva negativa indicata da Moody’s, che però ha lasciato inalterato il giudizio sul merito di credito.
    Contrastate Ferrari (+0,61%) e Stellantis (+0,68%) rispetto a Cnh (-0,9%), mentre ha tenuto Exor (+0,25%) a monte della catena di controllo. Cauto rialzo per Tim (+0,39%), che ha siglato un accordo con Iliad sulla fibra attraverso FiberCop.
    Contrastati i bancari, con Mps (-2%) oggetto di una nuova indagine della Procura di Milano. Debole anche Bper (-0,22%), oggetto di prese di beneficio dopo il balzo di venerdì scorso a seguito della semestrale, presentata anche da Banco Bpm (+0,33%). In rialzo invece Intesa (+0,25%) e Unicredit (+0,5%). Prese di beneficio anche su Pirelli (-0,81%), dopo la corsa di venerdì per i conti, e Interpump (-0,56%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source