Borsa: Milano chiude sulla parità, in luce Nexi

Pubblicità
Pubblicità

La Borsa di Milano (+0,02%) chiude piatta in un clima di cautela da parte dei listini europei. Dopo i dati sull’inflazione dell’eurozona e del Regno Unito, si guarda alle prossime mosse delle banche centrali sul fronte del rialzo dei tassi. Lo spread tra Btp e Bund chiude poco mosso a 164 punti, con il rendimento del decennale italiano che sale al 4,07 per cento.
    A Piazza Affari si mette in mostra Nexi (+2,6%). Bene anche le utility con il calo del prezzo del gas. Positiva Erg (+1,7%), Snam (+1,4%), A2a e Hera (+0,9%). Positiva anche l’energia con il petrolio in rialzo. Bene Saipem (+1,2%), poco sopra la parità Tenaris (+0,07%) ed Eni (+0,01%).
    In ordine sparso le banche con Intesa che sale dell’1%, Fineco (+0,8%) e Mediolanum (+0,5%). Vendite invece per Banco Bpm (-1,1%), Bper (-0,8%), Unicredit (-0,4%) e Mps (-0,2%).
    Senza particolare slancio Stellantis (-0,08%), dopo i dati del mercato europeo. Scivola Iveco (-2,2%) mentre si mette in mostra Cnh (+1,4%). Seduta negativa anche per Amplifon (-2,2%). In calo Moncler (-1,7%), in linea con il comparto europeo fatta eccezione per Kering che a Parigi guadagna il 7,3% dopo la sostituzione del ceo di Gucci Marco Bizzarri.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source