Borsa: Milano conclude l’anno piatta, bene Diasorin

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 30 DIC – Giornata in clima prefestivo per Piazza Affari nell’ultima seduta dell’anno che si è chiusa con una minima frazione positiva: l’indice Ftse Mib ha concluso in crescita dello 0,01% a 27.346 punti, l’Ftse All share con l’identico aumento dello 0,01% a quota 29.941.
    Sulla stessa linea gli altri mercati azionari del Vecchio continente, alcuni dei quali resteranno aperti ma con orario ridotto nell’ultima giornata del 2021: Londra ha concluso la seduta in calo dello 0,2%, mentre Parigi ha segnato un rialzo finale dello 0,1%, Francoforte dello 0,3% e Madrid dello 0,4%.
    La ‘migliore’ è stata Amsterdam, con un aumento dello 0,5%.
    Spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni in leggera crescita: il differenziale ha chiuso la seduta a 135 punti base contro i 133 dell’avvio di giornata, con un rendimento del prodotto del Tesoro all’1,16%.
    In Borsa a Milano così il titolo migliore tra quelli a elevata capitalizzazione è stato il farmaceutico Diasorin, salito dell’1,5%, con Ferrari in aumento dello 0,7%. Seguono Inwit, Mediobanca, Exor e e Banco Bpm, tutti in crescita di mezzo punto percentuale. Qualche vendita su Atlantia, Tenaris e Moncler, scesi dello 0,8%, mentre tra i titoli più ‘sottili’ ha concluso in calo del 2,1% a 3,69 euro quindi di qualche frazione sotto il prezzo di recesso la Banca popolare di Sondrio il giorno dopo l’assemblea che ha dato il via libera alla trasformazione in società per azioni e quindi al cambio di statuto. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source