b7b132af93e7be05234913e446e9a4e6

Borsa: Milano contiene le perdite, brilla Atlantia, giù Stm

Economia
Pubblicità
Pubblicità

b7b132af93e7be05234913e446e9a4e6

(ANSA) – MILANO, 23 FEB – Piazza Affari termina la seduta in calo (-0,3%) ma recuperando i minimi toccati all’avvio di Wall Street con la caduta dei tecnologici Usa sul Nasdaq e la flessione del greggio. Tutti fattori poi stemperati dai segnali rassicuranti sul sostegno all’economia Usa e sulle previsioni di ripresa arrivati dal presidente della Fed Jerome Powell che hanno aiutato a terminare in rialzo dello 0,21% le Borse di Londra e di Parigi.
    A Milano ha brillato Atlantia (+3,18%) in attesa dell’offerta di Cdp, Blackstone e Macquarie per l’88% di Aspi che potrebbe collocarsi nella parte alta della forchetta di 8,5-9,5 miliardi.
    Per il secondo socio della holding controllata dai Benetton, il fondo Tci, la valutazione può arrivare a 11-12 miliardi visto il prezzo dell’opa di Astm che, all’indomani di un balzo del 27,6%, si è assestata a ridosso dei 25,6 euro dell’offerta di Gavio e Ardian (-0,55% a 25,5 euro) Bene Unicredit (+2,15%) malgrado la risalita dello spread Btp-Bund a 96 punti base. In fondo al paniere principale finiscono invece Amplifon (-4,62%), Diasorin (-2,8%) e Stm (-2,69%) quest’ultima in linea con i produttori di microchip che hanno risentito della marcia indietro di molti tecnologici del Nasdaq già avvertita nella seduta di lunedì. (ANSA).
   



Go to Source