Borsa: Milano fiacca guarda a Bce, corrono titoli di Stato

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 27 DIC – Prima seduta dopo il lungo week end natalizio di tenuta per i mercati azionari del Vecchio continente mentre, guardando alle possibili scelte della Bce, fortissima è stata la tensione sui titoli di Stato europei.
    La Borsa di Milano ha chiuso la giornata marginalmente in negativo, con l’indice Ftse Mib in ribasso dello 0,09% a 23.855 punti e l’Ftse all share in calo dello 0,05% a quota 25.875.
    Parigi è stato il listino più solido con un aumento finale dello 0,7%, mentre Francoforte ha segna una crescita dello 0,4%. Cauta Londra (+0,05%), con Amsterdam e Madrid piatte.
    Ancora una giornata di ribasso per il prezzo del gas: sul mercato di Amsterdam, di riferimento per l’Europa, il future sul metano con scadenza a gennaio ha segnato un calo del 3% a 80 euro al Megawattora, al di sotto delle quotazioni della vigilia dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.
    In questo contesto in Piazza Affari il titolo migliore tra quelli a elevata capitalizzazione è stato quello di Moncler (+3%), con Saipem in aumento di oltre due punti percentuali.
    Debole Erg, sceso di oltre il 2%. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source