Borsa: Milano guadagna (+0,6%) con le banche, pesa l’industria

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 26 APR – Prosegue la seduta guadagnando Piazza Affari (+0,6%), in accordo con le altre principali Borse europee e con l’andamento di Wall Street e mentre il premier, Mario Draghi, illustra il Recovery al Parlamento. Continuano con ottimismo le banche, a iniziare da Bper (+3,1%), Intesa (+2,5%) e Unicredit (+1,8%), le ultime due verso la trimestrale, con lo spread stabile a 105,5 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,79%. In controtendenza Banca Profilo (-4,5%).
    Forti i guadagni per Mediobanca (+2,9%). Tra i petroliferi vola Tenaris (+3,9%) e vanno bene Eni (+0,4%) e Saipem (+0,2%), mentre il greggio riduce il calo (wti -1,2%) a 61,4 dollari al barile. Fra i titoli in deciso positivo Amplifon (+2,5%) e Atlantia (+1,7%), col dossier Aspi ancora aperto.
    In fondo al listino principale una parte dell’industria, con Prysmian (-2,9%) e Leonardo (-2,4%). Pesante Enel (-1%), in rosso Campari (-0,7%). Fra le auto perde Stellantis (-0,5%), in linea col comparto in Europa.
    Tra i titoli a minore capitalizzazione, tenta il rimbalzo Fiera Milano (+3,6%), dopo che nell’ultima settimana le vendite avevano fatto crollare del 10% le quotazioni della società che ospita il Salone del Mobile, per i timori che l’appuntamento possa saltare e tenersi non prima del 2022. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source