Borsa: Milano guadagna (+0,7%) con utility e banche, vola Tim

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 20 GEN – Chiusura in positivo per Piazza Affari (+0,7%), dopo due giornate in calo, e al meglio delle principali Borse europee. A Piazza Affari ha corso Tim (+3,3%), in cima al listino principale dopo tre sedute in ribasso. Sono andate bene le utility, con esempi come Enel (+2,8%) e A2a (+2,1%), nell’industria soprattutto Buzzi (+1,8%). Guadagni per i farmaceutici, con Recordati (+1,5%) e Diasorin (+1,2%). Bene Generali (+0,8%), che è in attesa del nuovo board. Positive quasi tutte le banche, da Fineco (+1,2%) e Intesa (+0,6%) a Banco Bpm (+0,3%) e Bper (+0,1%), quasi piatta Unicredit (-0,02%), ha ceduto qualcosa Mediobanca (-0,3%), con lo spread Btp-Bund che ha chiuso in calo a 132,7 punti e il rendimento del decennale italiano in discesa all’1,30%.
    Non sono andati bene i petroliferi, da Saipem (-1,3%) a Eni (-0,9%), con eccezione per l’impiantistica di Tenaris (+0,3%), nonostante il greggio abbia girato in positivo dal tardo pomeriggio (wti +0,1% a sera) a 87 dollari al barile e il brent a 88,8 dollari. In calo tra le auto Stellantis (-1%), che in serata si è fatta pesante a Wall Street, dopo la vendita di 35 milioni di azioni da parte della cinese Dongfeng, e tra i componenti Pirelli (-1,1%). Tra i titoli a minore capitalizzazione forti perdite per Borgosesia (-6,5%) e rally di Tesmec (+18,6%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source