Borsa: Milano in cauto ribasso -0,2%, guarda a trimestrali

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 08 NOV – Le trimestrali sono il principale driver della seduta di Piazza Affari, che premia le società che hanno archiviato i conti migliori e penalizza chi ha deluso le attese. Il Ftse Mib cede lo 0,26% a 23.431 punti muovendosi con cautela insieme alle altre Borse europee che aspettano indicazioni dalle elezioni di metà mandato degli Usa. Londra cede lo 0,45%, Parigi lo 0,49%, Francoforte si riporta sulla parità (+0,09%).
    Fineco guadagna lo 0,74% aspettando la trimestrale, così come Banco Bpm che viceversa però cede l’1,47 per cento. Contrastate le altre banche con Unicredit in rialzo dello 0,63%, Intesa Sanpaolo piatta (+0,02%) e Mps cede il 3,2%; crolla Bper (-7%) dopo la trimestrale presentata ieri. Fuori dal paniere principale bene Webuild (+2,2%) che si prepara ad acquisire Clough per rafforzarsi in Australia.
    Sul mercato dei titoli di Stato lo spread tra Btp e Bund resta intorno ai 214 punti; tra le valute, l’euro passa di mano a 0,9988 dollari contro gli 0,9996 di lunedì in chiusura azionaria europea. Tra le materie prime in calo il petrolio con il Brent che scambia a 97,15 dollari, il gas naturale sale invece a 117 euro. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source