Borsa: Milano migliora (+0,4%), volano Ferrari e Exor

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 03 NOV – Migliora Piazza Affari (+0,4%), meglio delle altre principali Borse europee, co i dati della disoccupazione che migliorano a settembre e dopo le parole della presidente della Bce, Christine Lagarde, contro un eventuale rialzo dei tassi. Lo spread Btp-Bund è sceso sotto 121 punti e il rendimento del decennale italiano èall’1,02%.
    In cima al listino principale Ferrari (+5,5%), in rally dopo la trimestrale del giorno precedente, e vola Exor (+3,3%), bene anche Stellantis (+0,3%). Nell’industria rialzi soprattutto per Leonardo (+2%), Interpump (+1,3%) e Buzzi (+1,%), non Prysmian (-0,6%). Bene Telecom (+1,2%), dopo le perdite dei giorni scorsi successive ai conti. In ripresa la paytech Nexi (+1%), guadagni nel lusso con Moncler (+0,8%). Su Stm (+0,4%) nei semiconduttori. Pesanti i petroliferi, dall’impiantistica di Tenaris (-1,8%) a Eni (1,6%) e Saipem (-0,5%), col greggio in forte discesa (wti -2,4%) a 81,8 dollari al barile e i brent a 82,9 dollari. In decisa salita il gas in Europa, con le quotazioni ad Amsterdam a +9,4% a 74 euro al MWh, mentre il giorno prima ha annunciato un aumento delle forniture dall’8 novembre. Piatto l’oro.
    Perdono smalto i farmaceutici, da Recordati (-1%) a Diasorin (-0,5%), giù Inwit (-1%). In ordine sparso le banche, con cali Carige (-2%), per Bper (-0,9%), Unicredit (-0,6%) e piatta Intesa (-0,06%) che attende la trimestrale nel pomeriggio.
    Positive Mediobanca (+1%), Fineco (+0,5%) e Mps (+0,3%). Tra i titoli a minore capitalizzazione vola Eprice (+19,7%), bene Bialetti (+5%), il giorno dopo che il Tribunale di Brescia ha omologato il nuovo accordo di ristrutturazione dei debiti, e va giù Gequity (-4,3%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source