e20798f8fe439755229e53b05bf442af

Borsa: Milano ottimista (+1,8%) con banche, sprint di Poste

Economia
Pubblicità
Pubblicità

e20798f8fe439755229e53b05bf442af

(ANSA) – MILANO, 01 MAR – Inizio di settimana positivo per Piazza Affari (+1,8%), in linea con le altre principali Borse europee e con l’ottimismo delle contrattazioni a Wall Street, con la prospettiva della disponibilità a breve di un terzo vaccino negli Usa e mentre anche i Paesi europei cercano di correre con le vaccinazioni, tra una serie di restrizioni di movimento. In Italia intanto, in una giornata in cui l’Istat ha riferito dati in crescita per i prezzi a febbraio, ma con il cosiddetto carrello della spesa che rallenta, mentre sale l’inflazione e con la pressione fiscale in aumento nel 2020 e il Pil a -8,9%, l’indice Pmi della manifattura a febbraio sale ai massimi dal 2018, così come quello dell’Eurozona nel suo complesso.
    A Milano, con lo spread chiuso in calo poco sopra 99 punti, positive le banche, a partire da Unicredit (+3,5%) e Bper (+2,8%) fino a Intesa (+1,2%), con una corsa di Mediobanca (+3,4%). In cima al listino principale Azimut (+4,6%), Poste (+4,5%) e tra le assicurazioni Unipol (+4,4%). Per l’industria Leonardo (+3,9%), confermata venerdì l’avvio della procedura per quotare Drs, Atlantia (+3,8%) dopo la bocciatura dell’offerta di Cdp per Aspi.
    Tra le auto su Stellantis (+3,6%). Meno convinti i farmaceutici, da Diasorin (+0,9%) a Recordati (+0,7%), debole Ti (-0,3%), male Stm (-1,7%) tra i semiconduttori. In ordine sparso i petroliferi, con decisi guadagni per Tenaris (+2,3%), meno per Eni (+0,8%) e perdite per Saipem (-1,9%). Sprint fuori dal listino principale per Fidia (+10,8%). (ANSA).
   



Go to Source