Borsa: Milano positiva (+1%) con le banche e le utility

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 27 GEN – Rimane positiva Piazza Affari a metà pomeriggio (+1%). Scende dal podio di migliore del listino principale Stm (+2%), che aveva iniziato a correre dopo avere diffuso i conti del 2021 con l’utile in forte rialzo. Riprende a rialzarsi lo spread Btp-Bund, a 134,7 punti, mentre il rendimento del decennale italiano è sostanzialmente fermo all’1,288%. Tra le banche bene Bper (+2,2%), Intesa (+1,9%), Unicredit (+1,7%) col nuovo piano, Banco Bpm (+1,4%). In ordine sparso i petroliferi, con guadagni per l’impiantistica di Tenaris (+2,9%) e per Eni (+1,9%), mentre perde qualcosa Saipem (-0,3%), nel giorno in cui Tenaris, Saipem e Siad hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per avviare la progettazione di un impianto di cattura e utilizzo di anidride carbonica (Ccu), da realizzare nello stabilimento di Tenaris a Dalmine (Bergamo). Il greggio è in calo (wti -0,5%) a 86,8 dollari al barile e il brent a 89,4 dollari. Bene le utility, a iniziare da A2a (+3,8%) e Hera (+2,4%). In forma Poste (+1,9%), Generali (+1,3%) e Leonardo (+1,2%). Tra le auto guadagna Stellantis (+0,9%9, non Ferrari (-1,8%). Nell’industria perdono Prysmian (-1,9%) e Buzzi (-1,4%). Male Tim (-1%).
    Tra i titoli a minore capitalizzazione volano Eprice (+7,6%9 e De’ Longhi (+7,5%), in forte calo Cucinelli (-3,5%), mentre guadagna Aeffe (+1%) coi conti del 2021 e Ferragamo (+0,7%) che li diffonderà in serata. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source