Borsa: Milano positiva con Europa, variante pesa su turismo

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 29 GIU – Piazza Affari prosegue in cauto rialzo a metà seduta (+0,3%), in linea con gli altri listini del Vecchio Continente dove Londra avanza dello 0,2%, Parigi dello 0,4% e Francoforte dello 0,9%. I listini resistono ai timori legati alla variante Delta del coronavirus mentre il sentimento economico della Ue si attesta al livello più alto degli ultimi 21 anni.
    In Europa arrancano i titoli legati al turismo, dalle compagnie aeree alle crociere, dagli alberghi ai tour operator, che risentono delle restrizioni di viaggio decise dalla Gran Bretagna per contrastare la variante indiana del Covid 19, con effetti anche sul petrolio (wti – 0,8% a 72,32 dollari). Iag cede l’1,4%, Easyjet l’1,5%, Tui il 4,4% e Accor l’1%.
    A Piazza Affari vanno a gonfie vele Azimut (+2,7%), promossa da Deutsche Bank, e Tim (+2,3%), in scia alle indiscrezioni sulla ripresa dei colloqui con Cdp sulla rete unica. Acquisti anche su Prysmian (+1,7%), Mediolanum (+1,4%) e Mps (+1,4%), migliore tra i bancari, al pari di Diasorin (+1,4%) e Cnh (+1,2%). Scivola Ferragamo (-1,8%) per cui si allontanano le chance di una vendita nel breve termine, male anche Atlantia (-1%), A2A (-0,8%), Tenaris (-0,8%) e Saipem (-0,8%) mentre riduce il calo Nexi (-0,5%), penalizzata dalla sospensione del cashback.
    Lo spread Btp-Bund è stabile a 105 punti base, con un rendimento dello 0,87%. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source