Borsa: Milano rallenta (+0,15%) giù Inwit, sprint Tim ed Enel

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 24 NOV – Piazza Affari si conferma positiva ma rallenta, con l’indice Ftse Mib che limita il rialzo allo 0,15% a 26.980 punti, scendendo sotto la soglia dei 27mila come lo scorso 26 ottobre.
    In calo lo spread tra Btp e Bund tedeschi appena sotto quota 128 punti (127,9), con il rendimento annuo dei titoli decennali in calo di 2,2 punti base all’1,037%. Nuovo sprint di Tim (+9%), sotto di soli 3 centesimi rispetto al prezzo dell’Opa di Kkr a 0,5 euro per azione. La segue a distanza Enel (+2,3%), che ha presentato il Piano al 2024. Bene Mediolanum (+1,6%) nel giorno della scomparsa del fondatore e presidente onorario Ennio Doris.
    Seguono Unicredit (+1,51%), Pirelli (+0,76%) e Snam (+0,58%).
    Poco mosse Italgas (+0,14%) e Leonardo (+0,13%), mentre girano in calo Eni e Intesa (-0,13% entrambe). Pesano Inwit (-3,29%), tra scambi fiume per oltre 1,3 milioni di titoli, pari a 5 volte la media giornaliera mensile, Nexi (-1,42%) e Stellantis (-1,45%), in una giornata difficile per il comparto auto in tutta Europa. Segno meno anche per Campari (-1,24%), Stm (-0,87%), Bper (-0,91%) e Banco Bpm (-0,57%). Sotto pressione la Juventus (-4,68), in vista dell’aumento di capitale da 400 milioni di euro e dopo la sconfitta con il Chelsea. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source