Borsa: Milano sale (+1%), bene Moncler, Saipem, Eni e Intesa

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 01 NOV – Si conferma positiva Piazza Affari dopo 3 ore abbondanti di scambi, con l’indice Ftse Mib che riduce il rialzo all’1% a 27.153 punti. Sale ulteriormente lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 132,4 punti, con il rendimento annuo dei titoli decennali che si impenna di 7,3 punti, il doppio della media europea, salendo fino all’1,24% dopo due report di Citi e Goldman.
    In luce Moncler (+2,61%), spinta dagli analisti di Bloomberg, e Autogrill (+2,33%), mentre il rialzo del greggio (Wti +0,6% a 84,08 dollari al barile) e del metano (+9,6% a 71,1 euro al Mwh ad Amsterdam) favorisce Saipem (+2,03%), Eni (+2%) e più marginalmente Tenaris (+1,56%). Proseguono gli acquisti su Recordati (+2,14%), che ha diffuso i conti trimestrali giovedì scorso. Bene anche Intesa (+1,99%) e Banco Bpm (+1,75%), mentre appaiono più caute Bper (+1,52%) e soprattutto Unicredit (+0,05%), che azzera il rialzo . Poco mossa Mps (+0,39%), sprint di Bps (+2,13%) e Carige (+2,07%). Riducono la corsa Tim (+0,36%), rallenta Stellantis (+0,14%), fanno meglio invece Ferrari (+0,54%) alla vigilia dei conti, e Atlantia (+1,26%).
    Pochi i segni meno, limitati a Nexi (-0,73%) e Buzzi (-0,5%).
    Tra i titoli a minor capitalizzazione cede Piaggio (-2,28%), sprint di OpenJobMetis (+8,26%) dopo il provvedimento in Manovra che coinvolge le agenzie di collocamento private. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source