Borsa: Milano tiene (+0,15%), bene Prysmian, si sgonfia Tim

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 17 NOV – Si mantiene in rialzo Piazza Affari dopo 2 ore di scambi (Ftse Mib +0,15%), con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in calo a 121,2 punti e il rendimento invariato allo 0,968%. Accelera Prysmian (+1,73%), che si porta su nuovi massimi storici a 34,7 euro per azione, mentre si sgonfia Tim (-0,44%), che gira in negativo dopo essere salita fino al 2%.
    Nuovo record anche per Campari (+1,18% a 13,31 euro), con l’approssimarsi della stagione natalizia e dopo un report degli analisti di Bloomberg sulle stime per il 2022 nel settore delle bevande. Acquisti su Moncler (+0,67%), sulla scia della corsa di Richemont (+1,17%), promossa dagli analisti di Stifel. Bene anche Stm (+0,88%), e Ferrari (+0,6%).
    Contrastate le banche. Salgono Unicredit (+0,7%) e Bper (+0,26%), poco mossa Intesa (-0,1%), deboli Banco Bpm (-0,22%) e Bps (-0,16%), poco mosse Carige (-0,06%) ed Mps (-0,02%).
    Acquisti marginali su Generali (+0,59%), Terna (+0,36%) ed Azimut (+0,48%), mentre gira in calo Eni (-0,22%). Segno meno anche per Tenaris (-1,07%), banca Generali (-1,06%), Stellantis (-0,72%)Hera (-0,7%) ed A2a (-0,67%). Giù Cnh (-0,45%), Italgas (-0,4%) e Saipem (-0,41%) a differenza di Snam (+0,44%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source