Borsa: Milano tiene (+0,2%), bene Ferrari giù Pirelli e Nexi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 05 AGO – Piazza Affari si conferma positiva dopo quasi 3 ore di scambi, con l’indice Ftse Mib in rialzo dello 0,23% a 25.546 punti. In calo a103,3 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento annuo dei titoli decennali in ribasso 3,2 punti allo 0,519%. In luce Ferrari (+2,1%) spinta dagli analisti di Bloomberg, secondo i quali con l’arrivo del nuovo amministratore delegato Benedetto Vigna da Stm (+0,17%) in settembre, il Gruppo accelererà sull’elettrificazione della gamma. Segno meno invece per Stellantis (-0,77%) e Pirelli (-1,37%) sulla scia del calo di Continental (-2,41% a Francoforte) dopo la semestrale migliore delle stime, ma con un impatto di 500 milioni dovuto all’aumento dei prezzi delle materie prime. Effetto conti anche su Interpump (+1,48%) e Tenaris (-1,05%), che ha ritrovato l’utile semestrale ma con ricavi in calo.
    Riduce il rialzo Diasorin (+0,43%), accelerano Fineco (+1,2%), Terna (+1,11%) e Banca Generali (+0,9%) dopo la raccolta di luglio. Contrastati i bancari Unicredit (+0,37%) e Intesa (-0,88%) colpita da prese di beneficio all’indomani della semestrale. Giù anche Bper (-0,52%) e Banco Bpm (-0,73%) a differenza di Mps (+0,84%). Gira in positivo Eni (+0,36%), con il greggio di nuovo in rialzo (Wti +0,91% a 68,78 dollari al barile), mentre si muove poco Prysmian (+0,23%) dopo una nuova commessa da 66 milioni per Petrobras. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source