Borsa: Milano tiene (+0,5%) con spread, Europa incerta

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 31 GEN – Mercati azionari del Vecchio continente attorno alla parità in attesa dell’avvio di Wall street, i cui futures si muovono incerti: dopo il giro di boa della seduta, Amsterdam è di qualche frazione la Borsa migliore con un rialzo dello 0,7%, seguita da Milano che sale di mezzo punto percentuale e da Francoforte (+0,3%). Piatta Londra, in calo dello 0,3% Parigi e dello 0,4% Madrid.
    Piazza Affari ha così ridotto sensibilmente i guadagni generati in avvio anche dalla soluzione della partita per il Quirinale, mentre lo spread tra Btp e Bund tedeschi conferma la sua netta riduzione e ora viaggia attorno a quota 129 punti base, con un rendimento per il prodotto del Tesoro all’1,3%. Tra i titoli principali di Milano, sempre violentissimo il tonfo (-30% a 1,35 euro) di Saipem dopo il profit warning e le ipotesi di aumento di capitale. Pesante in scia anche Eni (-2,2%), con Leonardo che cede l’1,6% e Stellantis in ribasso di quasi un punto percentuale.
    Di contro sempre bene Poste italiane (+2,8%) e Prysmian, che sale del 2,7%.
    Nel paniere a bassa capitalizzazione piatta Carige, in rialzo dell’1,8% Mps. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source