Borsa: Milano tiene con Europa, spread calmo a quota 132

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 30 DIC – Mercati azionari del Vecchio continente senza particolari movimenti in quella che per molte Borse, compresa Milano, è l’ultima seduta dell’anno: in Piazza Affari l’indice Ftse Mib ondeggia di poche frazioni attorno alla parità, con Londra, Francoforte e Madrid anch’esse piatte.
    Acquisti molto timidi a Parigi, che sale dello 0,1%, e ad Amsterdam, in rialzo dello 0,2%.
    Lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni è calmo rispetto all’avvio attorno a quota 132 punti base. Con il petrolio che tiene sui 76 dollari al barile e il gas naturale che sui listini europei scende di circa l’8% sui 90 euro al Megawattora, in Borsa a Milano nel paniere principale il titolo migliore è il farmaceutico Diasorin, che sale di oltre un punto percentuale.
    In attesa dei dati macroeconomici della giornata dagli Stati Uniti a iniziare dalle richieste di disoccupazione, bene anche Snam (+0,7%) ed Enel, in aumento di mezzo punto. Qualche vendita si registra invece su Bper (-0,7%) e Atlantia, che cede circa un punto percentuale.
    Tra i gruppi a minore capitalizzazione, calme Mps e Carige, stabili rispettivamente a 0,9 euro e a quota 0,75, mentre è piuttosto nervosa la Banca popolare di Sondrio che, il giorno dopo l’assemblea per la trasformazione in società per azioni, tra continue oscillazioni cede il 2% anche sotto i 3,7 euro.
    (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source