Borsa: Milano vivace (+1,3%), in luce Pirelli, Moncler ed Stm

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 04 NOV – Appare vivace Piazza Affari al traguardo di metà seduta, con l’indice Ftse Mib in crescita dell’1,3% a 23mila punti. Risale a quota 216,5 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, con il rendimento annuo italiano in crescita di 4,6 punti al 4,448%.
    Proseguono gli acquisti su Pirelli (+6,78%), maglia rosa del paniere all’indomani della trimestrale e delle nuove stime al rialzo sull’intero esercizio. Sul podio anche Moncler (+6,6%), spinta insieme al resto del comparto del lusso, spinto dalle ipotesi di un’imminente cessazione delle restrizioni per il Covid in Cina. In luce anche Amplifon (+4,15%), Stm (+4,05%), Iveco (+2,4%) e Ferrari (+2,72%).
    Sotto pressione invece Leonardo (-7,02%), congelata più volte per eccesso di ribasso, che sconta i timori degli analisti sull’effetto dell’inflazione sul portafoglio ordini nel 2023. Debole anche Saipem (-1,09%), mentre riduce il calo Enel (-0,6%), che ha ridotto le stime sull’utile per l’intero esercizio. Hanno diffuso i conti trimestrali anche Tenaris (+0,65%) e Intesa (+1,15%), che si mantiene in rialzo senza particolari scossoni. Il balzo del greggio (Wti +3,97% a 91,67 dollari al barile) sostiene Eni (+1,4%). In campo bancario salgono Bper (+1,12%), Unicredit (+1%) e Banco Bpm (+0,78%).
    Ancora sotto pressione Mps (-13,23%) che ha chiuso l’aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source