Borsa: Mosca chiude in rialzo (+2%), rublo giù a 85 dollari

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 01 APR – Chiusura in rialzo per l’ultima seduta di settimana alla Borsa di Mosca. L’indice Moex è salito del 2,08% a 2.759 punti. Corsa per alcuni titoli, come Aeroflot (+2,8%), Rosneft (+2,8%) e Gazprom (+3,6%), protagonista delle mosse che il Cremlino sta mettendo in campo per i rifornimenti all’Europa. Rally di Sberbank (+7,5%), che vede però il ramo britannico a rischio di collasso a causa delle sanzioni, mentre ha perso Novatek (-4,1%).
    Sul fronte valutario, il rublo, che nei giorni passati aveva ripreso quota, nell’ultima seduta di settimana ha perso qualcosa sul dollaro, scambiato intorno a 85, quindi ancora distante dai 75 che precedevano la guerra in Ucraina. In calo anche la quotazione sull’euro, intorno a 94 euro, ma abbastanza vicino ai 91, cioè al valore di prima dell’attacco. Entrambi i valori sono lontani dal picco di 154 per il dollaro e di 167,3 per l’euro, risalenti al 7 marzo, in seguito ai forti cali del rublo nei primi giorni del conflitto. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source