Borsa: variante Delta e Fed pesano su Europa e future Usa

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 20 AGO – Nuova seduta in calo sulle Borse europee, che rafforza la prospettiva di una correzione generata dai timori per gli effetti della variante Delta sull’economia, dal rallentamento visto in Cina e dalla delusione per l’annunciato ritiro degli aiuti da parte della Fed. Francoforte cede lo 0,5%, Parigi e Milano lo 0,4%, Londra lo 0,2% mentre a New York i future accentuano i cali con l’S&P 500 e il Dow Jones in calo dello 0,4%. Le Borse asiatiche hanno chiuso in forte calo, con in testa Hong Kong (-1,8%).
    A livello settoriale restano deboli le auto (-1,1% l’indice Stoxx di settore), con in testa Renault (-2,1%) e Bmw (-1,8%), che scontano gli effetti sulla produzione legati alla carenza di chip e componenti e i titoli dei trasporti (-1%), con Lufthansa (-2,3%) e Easyjet (-1%). Le materie stentano a riprendersi dopo i forti cali di ieri, con oro e argento in lieve ribasso e il petrolio che si muove attorno alla parità.
    A Piazza Affari soffrono Moncler (-1,8%), che sconta la stretta sui ricchi in Cina al pari degli altri titoli del lusso, Stellantis (-1,3%), Campari (-1,3%), Poste (-1,1%) e Pirelli (-1%). Lo spread Btp-Bund si mantiene a 105 punti base. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source