Borsa:Europa aumenta calo con Wall Street e inflazione Usa

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 10 FEB – Le Borse europee aumentano il calo dopo l’avvio in terreno negativo di Wall Street e con l’inflazione Usa che galoppa. Dopo la tregua della vigilia torna il nervosismo sui titoli di Stato con i rendimenti in rialzo.
    Sui mercati pesano anche le notizie sulle tensioni tra Russia e Ucraina. Resta alta l’attenzione sul fronte delle materie prime mentre sono in calo il petrolio e il gas.
    L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,6%. In flessione Parigi (-1%), Francoforte (-0,4%), Madrid e Londra (-0,1%) e Milano (-0,2%). I listini sono appesantiti dal comparto dei tecnologici (-1,9%), le auto (-1,4%), l’energia (-1%) e le utility (-0,5%).
    Tengono le banche (+0,1%) e le Tlc (+0,3%).
    A Piazza Affari scivola Nexi (-5,3%), dopo i conti. Male anche Erg (-2,9%), Moncler (-2,5%), Ferrari (-2,4%) e Alerion (-2%). Si mettono in mostra Banca Ifis (+6,3%), dopo il nuovo piano, Cnh (+3,1%) e Tim (+3,1%). Lo spread tra Btp e Bund prosegue a 161 punti base, con il rendimento del decennale italiano all’1,876%. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source