Borsa:Europa in rialzo tra guerra in Ucraina e calo petrolio

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 01 APR – Le Borse europee proseguono in rialzo mentre gli investitori valutano gli effetti della guerra sulla crescita economica globale. L’attenzione degli investitori si concentra sui prezzi delle materie prime, con il petrolio che scende sotto i 100 dollari al barile e il gas che, in un clima di volatilità, prosegue in rialzo. Tiene banco anche il tema delle banche centrali, con la Fed che potrebbe inasprire ulteriormente la sua politica monetaria.
    L’indice d’area stoxx 600 guadagna lo 0,4%. In positivo Londra e Parigi (+0,3%), Francoforte (+0,2%) e Madrid (+0,8%). I listini sono sostenuti dalle banche (+1,2%) e le assicurazioni (+0,6%). Bene anche le utility (+0,6%), con il gas europeo che scende a 124 euro al Mwh, dopo una fiammata a inizio di seduta.
    Positiva anche l’energia (+0,5%) mentre il petrolio Wti si attesta a 99,34 dollari al barile (-0,9%) e il brent a 103,96 dollari (-0,6%). In flessione il comparto tecnologico (-0,4%) mentre si attendono le nuove sanzioni alla Russia che riguarderanno il settore.
    Sul fronte valutario l’euro sul dollaro scende a 1,1055 a Londra. Tra le materie prime l’oro è in lieve rialzo a 1.934 dollari l’oncia (+0,2%). Scende invece l’argento che perde lo 0,2%. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source