Borsa:Europa rallenta con incertezze su Ucraina,Milano -0,7%

Pubblicità
Pubblicità

Le Borse europee rallentano con le incertezze sulla via diplomatica per allentare la tensione tra Russia e Ucraina. Dopo un avvio positivo, con l’annuncio di un vertice tra Biden e Putin, i mercati hanno invertito la rotta con la frenata arrivata dal Cremlino che ritiene ‘prematuro’ parlare di un incontro. Intanto gli investitori tengono alta l’attenzione sul fronte delle banche centrali, in particolare della Fed, e le misure per contrastare il rialzo dell’inflazione.
    L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,4%. In rosso Parigi e Milano (-0,7%), Francoforte e Madrid (-0,3%), mentre è in controtendenza Londra (+0,1%). Sui listini pesa l’andamento dei tecnologici (-1,3%). Male anche le auto (-0,6%) e le banche (-0,3%). Andamento negativo per l’energia (-0,6%), con il prezzo del petrolio che rialza la testa. Il Wti sale a 91,23 dollari al barile (+02,%) e il brent a 93,65 dollari (+0,1%).
    In calo le utility (-0,5%), alle prese con le oscillazioni del gas e le misure dei Governi per ridurre il rincaro delle bollette. Sul fronte del gas ad Amsterdam il prezzo scende a 73 euro al Mwh. A Londra si attesta a 175 penny per Mmbtu. Tra le altre materie prime poco mosso l’euro a 1.896 dollari l’oncia.
    Sul versante valutario l’euro sul dollaro sale a 1,1361 a Londra. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source