Brembo: in 9 mesi utile balza a 168 milioni, ricavi +30,9%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 09 NOV – Brembo chiude i primi nove mesi dell’anno con un utile netto in crescita a 168,7 milioni di euro, in crescita del 135% rispetto ai 71,7 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso. I ricavi salgono a 2,04 miliardi, in crescita del 30,9% rispetto a 1,56 miliardi allo stesso periodo del 2020 e del 3,6% rispetto al 2019.
    Il margine operativo lordo (Ebitda) al 30 settembre 2021 è pari a 381,7 milioni, in crescita rispetto ai 267,1 milioni dell’analogo periodo dell’anno precedente. Nel terzo trimestre i ricavi netti ammontano a 681 milioni, in crescita dell’11,9% rispetto al terzo trimestre 2020 e del 5,2% rispetto al terzo trimestre 2019. Nei primi nove mesi dell’anno tutti i segmenti in cui il gruppo Brembo opera hanno avuto andamento molto positivo. Sulla base dello scenario attuale e dei risultati conseguiti, il Gruppo Brembo si attende per l’esercizio 2021 ricavi in crescita tra il 20% e il 25% rispetto all’anno precedente e un margine Ebitda compreso tra il 18% e il 19%.
    I fondamentali del Gruppo si “confermano solidi, grazie al contributo di tutti i segmenti di business in cui operiamo”, afferma Alberto Bombassei, presidente di Brembo. “Tuttavia, dopo una robusta prima metà dell’anno, sui conti del trimestre – aggiunge – si registra il forte impatto negativo dell’inflazione delle materie prime e della carenza dei semiconduttori, fattori esogeni destinati a pesare sull’industria automotive almeno per tutto il resto del 2021”.
    (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source