Commercio estero: a novembre export +16,8%, import + 27,9%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 18 GEN – A novembre 2021 l’Istat stima una crescita congiunturale per entrambi i flussi commerciali con l’estero, più intensa per le esportazioni (+2,7%) che per le importazioni (+1,7%). “Su base annua, la crescita dell’export torna ad accelerare (+16,8%, da +7,4% di ottobre) e interessa tutti i settori a eccezione di autoveicoli e prodotti dell’elettronica” osserva l’Istat. La crescita è più sostenuta è verso l’area Ue (+19,9%) rispetto ai mercati extra Ue (+13,4%).
    L’import registra un incremento tendenziale più marcato (+27,9%), che coinvolge sia l’area Ue (+21,6%) sia, in misura molto più ampia, l’area extra Ue (+37,8%). I prezzi all’importazione crescono dello 0,9% su base mensile e del 15,9% su base annua. Lo afferma l’Istat sottolineando che; “i prezzi all’import continuano ad aumentare su base mensile e ad accelerare su base annua (+15,9% da +15,3 di ottobre) spinti principalmente dai rialzi dei prezzi di beni intermedi e beni di consumo non durevoli”.
    La stima del saldo commerciale a novembre 2021 è pari a +4.163 milioni di euro (era +6.864 a novembre 2020). Al netto dei prodotti energetici il saldo è pari a +8.156 milioni (era +8.497 a novembre dello scorso anno). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source