Covid: Crif, prestiti famiglie sui livelli pre-pandemia

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 16 NOV – Nel mese di ottobre si consolida ulteriormente la crescita del numero di richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane che, nell’aggregato di domande personali e finalizzate, sono aumentate del 25,3% rispetto allo stesso mese del 2020, confermando il trend positivo iniziato lo scorso marzo. Nei primi 10 mesi dell’anno si registra, rispetto al corrispondente periodo del 2020, un incremento delle richieste pari al 21% “con un sostanziale riallineamento rispetto ai volumi del 2019 pre-pandemia”. Lo affermano i dati Eurisc, il Sistema di informazioni creditizie gestito da Crif.
    La crescita è sostenuta primariamente dall’andamento dei prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi (quali auto e moto, arredo, elettronica ed elettrodomestici, energie rinnovabili), con le richieste che nell’ultimo mese di osservazione hanno fatto segnare un balzo del 41,1%, che porta la variazione complessiva dall’inizio dell’anno a un +32% rispetto ai primi 10 mesi del 2020 e a un +15,4% rispetto al corrispondente periodo 2019, “a conferma della decisa ripresa dei consumi delle famiglie sostenuti da un credito rateale concesso a tassi d’interesse ancora contenuti”, aggiunge Crif.
    (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source