Credit Suisse: nei 9 mesi in rosso per 5,9 miliardi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 27 OTT – Il Credit Suisse ha chiuso i primi nove mesi del 2022 con una perdita di 5,9 miliardi di franchi svizzeri (5,94 miliardi di euro), a fronte di un utile di 435 milioni di franchi nello stesso periodo del 2021. Nel terzo trimestre, si legge nella nota sui risultati, il rosso è stato di 4,03 miliardi rispetto all’utile di 434 milioni dello stesso periodo del 2021. In picchiata i ricavi, scesi del 36% nei nove mesi, a 11,86 miliardi di franchi, e del 30% nel terzo trimestre, a 3,8 miliardi.
    Nell’ambito della revisione delle sue strategia il Credit Suisse ha annunciato l’intenzione di lanciare un aumento di capitale con cui raccogliere 4 miliardi di franchi attraverso l’emissione di nuove azioni destinate sia ad investitori qualificati, inclusa la Banca Nazionale Saudita che si è impegnata a sottoscrivere fino a 1,5 miliardi di franchi per conseguire una partecipazione massima del 9,9%.
    (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source