Danieli costruirà acciaieria per americana Pacific Steel

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – TRIESTE, 07 APR – Nuovo ordine dagli Usa per la Danieli di Buttrio, il secondo nell’arco di due settimane. E’ stato commissionato da Pacific Steel Group, uno dei principali produttori e distributori indipendenti di acciaio per cemento armato degli Stati Uniti. Secondo quanto scrive il quotidiano Messaggero Veneto, il gruppo statunitense ha sottoscritto con Danieli un contratto per la fornitura di un altro impianto Mida, acronimo di Micromill Danieli, ovvero una piccola acciaieria «regionale», come ha definito al quotidiano il presidente di Danieli, Gianpietro Benedetti, che sarà realizzata a Mojave, in California. Il valore della commessa si aggira sui 170 milioni di dollari a fronte di un investimento complessivo di 350 milioni di dollari; l’acciaieria sarà operativa agli inizi del 2025, genererà 400 posti di lavoro e produrrà circa 380 mila tonnellate di tondino d’acciaio l’anno.
    Il Mida Hybrid potrà connettersi direttamente a fonti di energia rinnovabile, tanto che per alimentare l’impianto è prevista l’installazione di una sorta di parco fotovoltaico.
    Alla Pacific Steel Group parlano della prossima acciaieria come un impianto tra i “più puliti, sicuri ed efficienti al mondo”.
    Il Mida è un impianto progettato e realizzato da Danieli in grado di essere competitivo nonostante le contenute dimensioni, alimentato con rottame e sfruttando l’energia solare, pensato per servire un mercato regionale. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source