Emma Marcegaglia entra nell’executive board di Business at Oecd

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 10 FEB – Emma Marcegaglia, presidente e A.d.
    di Marcegaglia Holding, è entrata nell’Executive Board di Business at Oecd (BIAC), l’organo consultivo economico e industriale istituito presso l’Ocse.
    “Sono onorata di essere stata chiamata a far parte di un consesso di così grande prestigio dopo la straordinaria esperienza alla presidenza del B20 – ha commentato la past president di Confindustria -, sono sempre più convinta che il mondo delle imprese sia pronto ad assumersi le proprie responsabilità e ad agire concretamente per ridurre le disuguaglianze e garantire un futuro di crescita più equa, sostenibile e inclusiva. Dobbiamo spingere in direzione di una maggiore cooperazione, sostenendo il libero mercato e un vero e proficuo partenariato pubblico-privato: allineando le strategie e rimuovendo gli ostacoli, possiamo produrre benefici stabili per l’intera comunità internazionale”.
    L’Executive Board , che si è riunito ieri pomeriggio per la prima volta, – ricorda una nota – è composto da 14 figure di spicco del mondo economico e industriale internazionale, scelte dalle principali organizzazioni che aderiscono al Business at Oecd ed elette dalla sua Assemblea Generale. La sua funzione è quella di confrontarsi regolarmente su un’ampia gamma di questioni politiche e di governance economica globale per decidere priorità e indicazioni strategiche da fornire all’Ocse.
    Il mandato dura due anni. All’organismo, importante partner ufficiale, non solo dell’Ocse, ma anche di altre istituzioni di livello mondiale, aderiscono le principali organizzazioni imprenditoriali e datoriali dei paesi membri dell’Ocse, tra cui Confindustria. Si tratta di una rete internazionale di oltre 2.800 esperti che rappresentano più di 7 milioni di imprese di tutti i settori e le dimensioni. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source