Enel: nuova luce per il Palombaro lungo di Matera

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MATERA, 21 DIC – Nuova luce per il “Palombaro lungo” di Matera, la cisterna ipogea che si trova sotto piazza Vittorio Veneto, nel pieno centro storico della Città dei Sassi, e “che insieme alla chiesa di Santo Spirito costituisce un itinerario sotterraneo unico che permette di raggiungere lo storico palazzo dell’Annunziata”.
    Uno dei siti monumentali più suggestivi e visitati della città – che nel 2019 è stata Capitale europea della Cultura 2019 – torna a splendere grazie al progetto di illuminazione artistica che Enel, “in linea con il suo piano di sostenibilità”, ha offerto a Matera, patrimonio mondiale dell’Unesco. All’accensione hanno preso parte il sindaco Domenico Bennardi e Carlo Cascella, responsabile degli Affari istituzionali dell’area Sud di Enel.
    Le opere sono state realizzate da Enel X, “la business line per i servizi energetici avanzati del gruppo Enel. I tecnici dell’azienda elettrica hanno installato al Palombaro 51 nuove lampade a led a basso consumo dotate di un sistema a immersione in grado di garantire la luce anche in caso cambiamenti del livello idrico della cisterna”.
    Il “Palombaro lungo” è un luogo simbolo del sistema di raccolta delle acque di Matera, che fu al centro del riconoscimento dell’Unesco nel 1993: la nuova illuminazione artistica diventa “uno strumento capace – è stato spiegato – di mettere in risalto tutte le potenzialità espressive anche durante le ore notturne o in condizioni di scarsa visibilità.
    L’impianto è in grado anche di impostare nove differenti scene luminose che consentono di creare effetti visivi da adattare a differenti situazioni”. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source