Energia: Ok dei leader Ue al price cap, ma si tratta sulla soglia

Pubblicità
Pubblicità

Via libera al summit Ue alle conclusioni del Consiglio sul capitolo energia, incluso quindi il punto in cui i leader chiedono di “stabilire un meccanismo di correzione del mercato”, ovvero un price cap. Ma non c’è ancora un’intesa sulla soglia. Alcune fonti europee spiegano che, a margine del vertice, i Paesi stanno trattando in vista del Consiglio Affari Energia di lunedì. “Se Germania, Francia e Italia trovano un accordo allora il più è fatto”, sottolineano le stesse fonti, spiegando come i tre Paesi rappresentino ciascuno un gruppo di capitali con una specifica posizione sul tetto al prezzo del gas.

I dettagli tecnici della soglia non sono sul tavolo dei leader, dove ci si è limitati a dare mandato al Consiglio Ue di trovare un accordo sul meccanismo di correzione del mercato lunedì. Le trattative sulla soglia – il range va dai 160 a 220 euro – sono affidate agli sherpa da qui alla riunione di lunedì. Nel frattempo al summit, concluso il capitolo energia, si è aperto il dossier Ucraina, che comprende anche gli aiuti per l’emergenza inverno dopo gli attacchi russi alle infrastrutture delle principali città.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source