Fastweb: a Milano un murales contro le disuguaglianze

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 29 OTT – Un murales in via De Castillia 20, quartiere Isola di Milano, realizzato dallo street-artist Giulio Gebbia, in arte Rosk, per invitare a eliminare tutte le distanze che creano disuguaglianze, per costruire una società sempre più inclusiva e più equa per tutti. Il progetto è firmato Fastweb e si chiama “Close the Gap, Open your Future” e al messaggio unisce anche la volontà di riqualificare la città, con Milano che da qualche anno si sta affidando agli street-artist per colorare le facciate delle case.
    Il murales rappresenta un bambino e una bambina che spingono i muri, solo apparentemente inamovibili, per ridurre la distanza che li divide. Fedele alla filosofia delle opere site-specific gioca con lo spazio fisico della facciata dell’edificio che si affaccia sul Parco della Biblioteca degli Alberi, a due passi da piazza Gae Aulenti, uno dei quartieri milanesi che si sta rinnovando tantissimo negli ultimi anni.
    “Siamo particolarmente orgogliosi di poter regalare alla città e a tutti i milanesi l’idea di una società diversa attraverso quest’opera che ha il linguaggio che amiamo, quello che arriva e si fa comprendere da tutti, e che ben ha saputo interpretare la visione di Fastweb del futuro” ha dichiarato Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb.
    “Questa è una delle zone che si è trasformata più radicalmente eppure la forza di un messaggio artistico così potente sa nuovamente sorprenderci attirando l’attenzione su quella che è la vera sfida della città di oggi: avvicinare mondi diversi, ridurre le diseguaglianze continuando a creare opportunità” ha commentato Pierfrancesco Maran, assessore alla Casa e Piano Quartieri del Comune di Milano. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source