Fincantieri:parole chiave del piano digitalizzazione e green

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – TRIESTE, 16 DIC – Digitalizzazione e transizione ecologica sono le parole-chiave del piano di Fincantieri, che prevede un aumento della richiesta di navi equipaggiate con tecnologie all’avanguardia e alimentate da motori di nuova generazione.
    Il prossimo ciclo industriale del settore crociere sarà caratterizzato da due dinamiche: la ripresa del turismo, che dovrebbe superare i livelli del 2019, e l’ingresso di nuovi operatori nel settore delle navi extra lusso. Nella crocieristica Fincantieri è leader con oltre il 40% della quota di mercato e 120 navi costruite dal 1990, ovvero oltre un terzo della flotta oggi in esercizio. Il Gruppo ha 28 navi in portafoglio (al 30 settembre 2022) con consegne fino al 2028; tra i propri clienti ci sono i principali player mondiali del turismo crocieristico.
    Digitalizzazione e transizione ecologica avranno un ruolo importante anche nello sviluppo di unità offshore all’avanguardia con controllo remoto e propulsione green, destinate a rivoluzionare le operazioni in mare. Tra queste, Fincantieri conta ben 14 navi robotizzate, equipaggiate con motori progettati anche per l’utilizzo di ammoniaca verde come combustibile. Inoltre, la spinta verso la decarbonizzazione e gli investimenti nel campo delle energie rinnovabili comporterà un aumento significativo della domanda di mezzi navali specializzati, in particolare nel settore eolico offshore.
    (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source