Formazione: a Milano si guarda al futuro digitale

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 05 NOV – Si è tenuto presso la sede della Borsa Italiana a Milano la quarta edizione del Corporate Digital Learning Summit, organizzato da Altaformazione, dove gli attori della formazione aziendale italiana si sono confrontati sul futuro. In particolare guardando alla formazione digitale, che negli ultimi due anni ha preso la scena a causa dell’emergenza sanitaria.
    La necessità di una cultura del digital learning è stata anche sottolineata dal presidente di Altaformazione, Vittorio Zingales, che ha evidenziato come l’ultimo anno abbia messo evidenza i ritardi e come, dunque, le proposte e le offerte all’interno del mondo digitale sono sempre più prioritarie. “C’è stato un problema gravissimo di preparazione, si è evidenziata durante la pandemia una carenza di capacità formativa a distanza” ha dichiarato Zingales.
    Andrea Cafà, presidente di FonARCom, il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua, invece ha puntato l’attenzione sulla necessità di un confronto tra le parti costante per la crescita del digital Learning. Cafà, ha così annunciato che dicembre partirà un tavolo che vedrà tutti gli attori coinvolti nella formazione confrontarsi “con l’obiettivo di creare una community tra operatori di digital learning, Enti di formazione e Aziende fruitrici di formazione in FAD per condividere le rispettive esperienze al fine di trarre spunti di miglioramento degli ambiti di apprendimento digitale siano essi formali o informali”.
    Ma il tavolo non è l’unico progetto in cantiere per offrire prodotti di alto livello. Secondo FonARCom, infatti, è sia fondamentale rendere il digital learning più veloce e intuitivo, sia personalizzabile alle necessità aziendali. “Da fine anno tutte le aziende titolari del nostro Conto Formazione Aziendale potranno generare, con pochi clic dal cruscotto di gestione dei piani formativi, la propria piattaforma personalizzata”, ha dichiarato Andrea Cafà. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source