Site icon Notizie italiane in tempo reale!

G20, per l’Fmi serve un drastico aumento del costo delle emissioni di CO2

La lotta al cambiamento climatico “richiederà un potente segnale sui prezzi delle emissioni di Co2”, e per raggiungere gli obiettivi di emissioni nette zero al 2050 è indispensabile raggiungere “almeno i 75 dollari per tonnellata, contro gli appena tre dollari di prezzo attuale. La distanza è davvero troppo grande per lasciare che i singoli Paesi si muovano da soli”. Lo ha detto la direttrice generale del Fondo monetario internazionale, Christalina Georgieva, durante il Simposio fiscale di alto livello del G20 nel quale ha avanzato la proposta del Fmi di un prezzo minimo per le emissioni. 

“L’attenzione è sulla tassazione delle multinazionali e sulla tassa minima globale, ma ci sono altri temi fiscali rilevanti e uno è il cambiamento climatico, che è al cuore dell’agenda italiana focalizzata su persone, pianeta e prosperità”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Daniele Franco, aprendo i lavori del Simposio fiscale. “Il cambiamento climatico è una grande minaccia e preoccupazione per tutto il mondo – ha detto Franco – e dobbiamo agire per la salute del pianeta”.



Go to Source

Exit mobile version