Gas: con efficienza energia al 2030 taglio 80% in bolletta

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 31 MAR – “Una riduzione delle bollette per le famiglie che può arrivare all’80%” e “un risparmio di emissioni di gas climalteranti pari a 22 milioni di tonnellate di Co2” si avrebbero nel 2030 riqualificando il 3% degli edifici civili ogni anno ed elettrificando i consumi per il riscaldamento domestico. E’ quanto emerge dai dati dello studio Elemens “Dal Gas alle rinnovabili. Scenari e benefici economici dalla decarbonizzazione dei sistemi di riscaldamento degli edifici” elaborato per Legambiente e Kyoto Club.
    Ulteriore beneficio, la riduzione degli incidenti legati al consumo di gas: nel 2019, ci sono stati 270 eventi e 35 decessi.
    In particolare, la riqualificazione del patrimonio edilizio del 3% all’anno (da una media di consumo di energia finale termica di 136 kWh al metro quadrato tra residenziale e civile a circa 50 kWh) e l’uso di pompe di calore ridurrebbero i consumi di gas per l’Italia nel giro di tre anni, ossia al 2025, di oltre 5,4 miliardi di metri cubi all’anno per arrivare al 2030 a 12 miliardi di metri cubi, pari al 41% delle importazioni dalla Russia.
    Legambiente e Kyoto Club rilanciano una serie di proposte per accelerare la decarbonizzazione a partire dallo stop ai sussidi ambientalmente dannosi, poi riformare l’econobus, prevedere nell’arco di tre anni la progressiva eliminazione delle agevolazioni Iva e accise su gas e la progressiva decarbonizzazione dei sistemi di riscaldamento degli edifici nella prospettiva di elettrificazione e diffusione di pompe di calore integrate con fonti rinnovabili. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source