Henkel rivede divisione consumer e punta a un +2-4% vendite

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 28 GEN – La Multinazionale Henkel, che ha fra i suoi marchi Persil, Dixan e Schwarzkopf, nel 2022 prevede un aumento delle vendite fra il 2 e il 4% “tenendo conto dell’attuale valutazione del contesto economico e competitivo, in particolare della persistente situazione di tensione nei mercati delle materie prime e nelle catene di approvvigionamento e dei relativi ulteriori forti aumenti del costo diretto dei materiali”.
    Il gruppo di Düsseldorf ha anche annunciato “un programma di riacquisto delle azioni proprie fino a 1 miliardo di euro, che riguarderà le azioni privilegiate per un valore fino a 800 milioni di euro e le azioni ordinarie per un valore fino a 200 milioni di euro. Considerato il prezzo attuale – spiega una nota della società -., questo corrisponde a circa il 3% del capitale della società. Il programma partirà indicativamente nel mese di febbraio 2022 e sarà completato entro il 31 marzo 2023”.
    E proprio entro il 2023 Henkel intende ad arrivare ad unificare le divisioni Laundry&Home Care, cioè quella che riguarda detersivi e prodotti per la casal, e quella Beauty in una unica divisione Consumer brands con un fatturato complessivo da 10 miliardi di euro.
    “Uniremo le forze dei nostri business al consumo – ha spiegato il Ceo di Henkel Casten Knobel – per creare una business unit forte e integrata a fondamento della nostra crescita futura e profittevole. La nuova divisione Consumer Brands porterà benefici significativi a Henkel, ai nostri azionisti, clienti e team, contribuendo a posizionarci per competere con successo in mercati altamente dinamici”. La società punta a una crescita organica delle vendite del 3-4%, un margine EBIT depurato di circa il 16% e una crescita nella fascia percentuale medio-alta a una cifra degli utili depurati per azione privilegiata (a tassi di cambio costanti, incluse le operazioni di M&A). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source