Iccrea banca: cartolarizza 1,3 mld di Npl con garanzia Gacs

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 29 NOV – Iccrea Banca ha chiuso la quinta cartolarizzazione di crediti non performing Npl assistita da garanzia statale Gacs, cedendo una pretesa creditoria di 1,3 miliardi di euro originata da circa 7.000 debitori. E’ quanto informa il gruppo secondo cui all’operazione hanno partecipato 77 Banche, di cui 74 appartenenti al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea (71 BCC, Iccrea Banca, Iccrea Banca Impresa e Banca Medio Credito del Friuli Venezia Giulia), a cui si sono aggiunte Banca Ifis, Cassa di Risparmio di Asti e Guber Banca.
    Nell’ambito dell’operazione, sottolinea il gruppo “assume particolare rilievo la presenza di un portafoglio di circa 160 milioni di euro di pretesa creditoria di leasing immobiliare non performing, ceduto da Iccrea BancaImpresa alla società veicolo di cartolarizzazione costituita ad hoc e dei relativi immobili ad una Lease company, società subordinata prevista dalla legge italiana sulla cartolarizzazione per la gestione del patrimonio immobiliare”. L’operazione rappresenta la prima transazione in Italia con sottostante misto composto da crediti non performing e da contratti di leasing, strutturata per l’ottenimento della garanzia Gacs. “Questa operazione rappresenta un ulteriore e significativo passo del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea nel suo processo di miglioramento dei profili di rischio e di patrimonializzazione – ha commentato Mauro Pastore, Direttore Generale di Iccrea Banca – l’iniziativa ha visto inoltre la partecipazione di diversi intermediari esterni al Gruppo, confermando il ruolo di Iccrea Banca come realtà di riferimento nel mercato in questo ambito”. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source