Intesa Sanpaolo investe sul sociale contro nuove fragilità Paese

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 13 DIC – Intesa Sanpaolo accelera l’impegno per contrastare la povertà e per far fronte alle nuove fragilità del Paese provocate dalla pandemia. Il gruppo guidato da Carlo Messina ha realizzato ‘I Colori dell’inclusione’, un documento di analisi e progettazione che guarda a 14 aree tematiche.
    L’Italia è tra i paesi europei con le più elevate disuguaglianze. Nel 2020, secondo l’analisi della Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo, la pandemia ha avuto un evidente effetto sulle condizioni economiche delle famiglie. In Italia avremo un “tasso di crescita molto forte ma aumentato il numero delle famiglie e delle persone in povertà”, afferma Gregorio De Felice, capo economista di Intesa Sanpaolo.
    L’impegno di Intesa Sanpaolo sul fronte del contrasto alle povertà è diventato “sempre più incalzante”. Con il Programma Intesa Sanpaolo per i Bisognosi, un piano di contrasto alle fragilità realizzato da Iniziative per il Sociale con il sostegno e in co progettazione con organizzazioni, enti e associazioni caritatevoli, nel triennio 2018-2021, sono stati distribuiti 14.450.201 pasti, e sono stati sostenuti interventi sul fronte dell’offerta di posti letto pari a 1.067.299 posti letto, farmaci pari a 243.941, indumenti pari a 203.149.
    “E Per essere dei progettisti bisogna conoscere la realtà.
    Quindi abbiamo iniziato a studiare quelle che sono le fragilità dei territori del nostro Paese. Abbiamo preso tutti i dati pubblici, abbiamo aggregato il senso e abbiamo provato a interpretarli e leggerli con intelligenza. Così è nato ‘I colori dell’inclusione'”, afferma Elena Jacobs, responsabile valorizzazione del sociale e relazioni con le Università di Intesa Sanpaolo. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source