Intrum acquista crediti deteriorati per 1,9 miliardi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 03 AGO – Intrum ha sottoscritto due accordi di acquisto per due portafogli di crediti e l’acquisto di un portafoglio di crediti dal Gruppo Intesa Sanpaolo e Banca Bper.
    Per i due portafogli di cui sono stati sottoscritti gli accordi vincolanti per l’acquisto (Portland e Kenobi) Intrum sarà coinvestitore insieme alla spagnola Deva Capital (parte del gruppo Santander) Intrum sarà inoltre investitore in proprio per un portafoglio (Mandalorian) acquistato da Intesa Sanpaolo e Banca Bper.
    Intrum Italy, tramite anche la controllata Revalue, sarà il solo servicer di tutto il perimetro dei 3 portafogli per un totale di circa 1,9 miliardi di vantato di cui il 19,6% secured, 23,8% unsecured e 56,8% leasing.
    Nel dettaglio: Intrum Group e Deva Capital hanno sottoscritto accordi per l’acquisto da Intesa Sanpaolo Provis e Ubi Leasing di un portafoglio di crediti di leasing immobiliare per un vantato pari a circa 1,1 miliardi di euro nell’ambito del processo competitivo denominato Portland. Nell’ambito del processo competitivo denominato Kenobi, Deva Capital e Intrum Group hanno inoltre sottoscritto gli accordi vincolanti per l’acquisto da Intesa Sanpaolo di un portafoglio composto da circa 1800 posizioni prevalentemente secured (mutui sottoscritti da PMI e ditte individuali) con un vantato pari a circa 610 milioni di euro.
    Infine, Intrum Group ha concluso l’operazione denominata Mandalorian, tramite l’acquisto da Intesa Sanpaolo e Banca Bper di un portafoglio costituito da crediti consumer unsecured con un vantato complessivo pari a circa 225 milioni di euro. Intrum Italy e Revalue opereranno come servicer del portafoglio.
    (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source