d4ec7378abf73e9b07e278776fcdeba9

Istat: i macchinari spingono export extra-Ue a aprile, +7,3%

Economia
Pubblicità
Pubblicità

d4ec7378abf73e9b07e278776fcdeba9

(ANSA) – ROMA, 27 MAG – Ad aprile continua la crescita delle esportazioni italiane verso i paesi extra Ue, con un aumento del +7,3% rispetto a marzo, spiegato “per due terzi dall’aumento delle vendite di beni strumentali”, secondo i dati Istat. Su base annua, l’export segna una crescita record del 104,4% “dovuta al confronto con il livello eccezionalmente basso di aprile 2020, quando la crisi globale connessa con l’emergenza sanitaria aveva determinato una drastica contrazione delle esportazioni”, si legge in una nota.
    Anche le importazioni registrano ad aprile un nuovo rialzo congiunturale (+4,9%), determinato, per oltre la metà, dai maggiori acquisti di beni intermedi. L’incremento tendenziale è del 54,9%.
    L’aumento su base mensile dell’export interessa quasi tutti i raggruppamenti principali di industrie, a eccezione dell’energia (-11,5%), ed è trainato dai beni strumentali (+14,3%).
    Su base annua l’aumento, generalizzato a tutti i raggruppamenti, è particolarmente ampio per beni di consumo durevoli (+596,5%) e beni strumentali (+179,2%). Tra i mercati di destinazione spiccano Turchia (+138,0%), paesi MERCOSUR (+112,7%), Stati Uniti (+112,5%), Cina (+98,2%) e paesi OPEC (+92,1%). (ANSA).
   



Go to Source